STAGIONE  TEATRALE

2022

foto_Bustric_2.jpg
QuaSiamo_foto1 (Tagliata).jpg
3. Tutto cambia.jpg
WhatsApp Image 2022-02-09 at 11.17.43.jpeg
5. Mago del grano.JPG
MADE IN ILVA08.jpg
FOTO CANTATA.jpg
8. Concerto Live in acustico.jpg

“IL CIRCO DELLE PULCI DEL PROF. BUSTRIC” – BUSTRIC

Sabato 5 Marzo, ore 21.00

La pulce è un animale assai piccolo e per lo più invisibile: quale occasione migliore del Circo delle Pulci per creare un Circo Magico.

“Il Circo delle Pulci” nacque storicamente nell’ottocento. È una forma di spettacolo popolare, che meraviglia e stupisce ancora più di un normale circo in quanto ad esibirsi nei vari ruoli di acrobata, funambolo o fachiro sono proprio loro.... le pulci. Certo è difficilissimo vederle, soprattutto da lontano, per questo serve la magia che per definizione mostra l’impossibile diventare reale e alla domanda legittima:

“Ma le pulci esistono!?” ovvero “C’è il trucco?!”

Si può rispondere, altrettanto leggittimamente: “Se non c’è trucco è incredibile, ma se il trucco c’è.... lo è ancor di più!!”


“QUA SIAMO!”- MARINA VITOLO & FLAVIA DI DOMENICO

Sabato 19 Marzo, ore 21:00

Due donne, due attrici, due rivali si ritrovano sole all’interno di un teatro in disuso. Entrambe hanno avuto la stessa idea, farsi ritrovare da un noto programma televisivo che cerca persone scomparse, per poter avere la tanto agognata fama mai ottenuta durante la loro carriera. Essere obbligate a convivere, seppur per breve tempo, riaccenderà l’antica rivalità ma porterà alla luce anche le reciproche debolezze. Tra battute divertenti e momenti più intimisti scopriranno di non essere poi così distanti, ma il destino non è mai come ce lo aspettiamo e per le due donne ha in serbo un finale imprevedibile.


“TUTTO CAMBIA” - TEATRO POTLACH

Sabato 2 Aprile, ore 21:00

Canzoni d’amore, di lotta e di speranza.

Arie conosciute e meno conosciute, canzoni d’amore, canzoni che aprono la porta al dialogo per una vita migliore tra i popoli, considerando i tempi che cambiano, i fantasmi del passato e la speranza nella vita che nasce.

Un concerto d’attore con parole del passato e con lo sguardo sul futuro.

Verranno cantate le parole di poeti argentini, spagnoli, uruguaiani, caraibici, poeti del mondo, sia appartenenti al bacino del mediterraneo che provenienti da oltre oceano.

“SET POINT – SPORTS & DIVERTISSEMENTS” - IUVENIS DANZA

Sabato 9 Aprile, ore 21:00

Un omaggio al mondo dello sport, dove danza e musica si intrecciano per rielaborare e interpretare il concetto di allenamento, gara, competizione, disciplina e gioco.
Ogni sport ha il suo immaginario, il suo corollario di rituali, individuali o collettivi.
Il movimento, l’azione fisica, il gesto esplorano l’incontro / scontro tra avversari, la relazione tra corpo e lo strumento, tra dentro e fuori, tra vittoria e sconfitta.


“IL MAGO DEL GRANO” - TEATRO POTLACH

Mercoledì 13 Aprile, ore 10:30

Spettacolo sulla vita e lo studio dell’agronomo Nazareno Strampelli, che da un piccolo
paese delle Marche approdò all’inizio del secolo scorso nella piana di Rieti, dove si dedicò, con la moglie Carlotta, alla creazione di una nuova tipologia di grano resistente alle intemperie e alle malattie. Uno spettacolo per tutto il pubblico, dedicato a questo grande studioso che molti anni prima della così detta “Rivoluzione Verde”, riuscì a creare dei grani nuovi e più forti, incrociando tra loro le diverse specie.
L’attrice Nathalie Mentha interpreta i vari personaggi della storia: Nazareno bambino e poi adulto; il contadino che gli insegna i segreti del grano; la moglie Carlotta che fu anche la sua fedele assistente.

​​


“MADE IN ILVA” - INSTABILI VAGANTI

Sabato 23 Aprile, ore 21:00

La trasposizione artistica fa riferimento alla vicenda ILVA di Taranto, acciaieria che condiziona la vita dell’intera città a causa dell’enorme disastro ambientale che sta causando sul territorio e delle continue morti bianche che si verificano all’interno del complesso siderurgico più grande d’Europa.

Il punto di vista espresso nello spettacolo è quello degli operai, intervistati dalla compagnia dal 2009 ad oggi, e dei cittadini, intrappolati tra il desiderio di evadere e fuggire per le condizioni di lavoro estenuanti e dannose per la propria salute e quella dei propri cari e la necessità di continuare a lavorare per la sopravvivenza quotidiana. Un dramma contemporaneo e universale ancora insoluto e forse impossibile da risolvere in un’Italia in cui mancano politiche di risanamento ambientale e di diritto al lavoro.

 

“CANTATA DEI GIORNI INFAMI” - TEATRO BERTOLT BRECHT

Sabato 30 aprile, ore 21.00

Simone, un vecchio puparo della tradizione napoletana, si ritrova in una discarica
abusiva insieme a un musicista muto. Nel tentativo di ingannare l’attesa, e nella paura
delle continue scosse di terremoto, l’uomo si ritrova ripercorrere le tappe salienti della
sua carriera. Un percorso a ritroso quasi impossibile dal momento che Simone ha perso la memoria.
Dalle parole del personaggio comincia a emergere il ritratto desolato della terra nella
quale è nato e che lo rifiuta: la Terra dei Fuochi, dei regolamenti di conti tra clan,
dell’illegalità diffusa, dell’omertà e delle infanzie negate.

 

“LIVE IN ACUSTICO” - AREA 765

Sabato 7 Maggio, ore 21.00

Una performance che si snoda fra intimità e coinvolgimento, fra momenti acustici e sonorità rock non escludendo episodi dal sound folk provenienti direttamente dalla band di origine.

In tutto questo non mancherà lo spazio per qualche inedito.

Gli AREA765 nascono nel 2011 in seguito allo scioglimento dei Ratti della Sabina da cui prendono l’esperienza storica di un progetto musicale che dal 1996 al 2010, partendo dalla piccola provincia di Rieti, ha saputo imporsi sulla scena musicale italiana con passi misurati e regolari che si traducono in 6 album in studio e oltre 700 concerti in un tour senza soluzione di continuità sui palchi di tutta Italia, piazze gremite e locali spesso sold out.

Biglietto: 10 € 

Per prenotare lo spettacolo scrivi un messaggio anche WhatsApp al 3517954176.