FELLINI'S DREAM

 

 

 

“Viaggio teatrale, musicale e visivo attraverso il mondo, i personaggi , le visioni di Federico Fellini”

 

 

Gli attori del Teatro Potlach in relazione con un impianto scenografico fatto di luci e videoproiezioni fanno riapparire alcuni dei più famosi personaggi dei film di Federico Fellini, come un immaginario set cinematografico che si materializza davanti agli occhi dello spettatore.

Dal mondo dell’avanspettacolo di “Luci del varietà” due guitti ci ripropongono alcune delle più famose macchiette del tradizionale Teatro di Rivista. E poi ecco “Lo sceicco bianco”, il celebre personaggio dei fumetti interpretato da Alberto Sordi, ci appare con il suo esotico e affascinante costume bianco per sedurre l’ingenua sposina, accanita lettrice di fotoromanzi, mentre lo scintillante Clown Bianco ed il leggendario Frou Frou dei “Clowns”  ci trasportano ancora una volta nella magica atmosfera del circo.

Le note di un walzer di Strauss introducono il personaggio interpretato da Pina Bausch nel film “E la nave va”, una principessa cieca in grado di percepire e di descrivere tutte le sfumature dei colori della musica.

E poi ancora la solitudine di “Casanova “ famoso amatore che ormai solo, danza con una bambola contornato dalle maschere veneziane dai neri mantelli rotanti.

La fatica di “Ginger e Fred”, due guitti ormai vecchi che danzano per la televisione ricalcando i passi dei più famosi ed omonimi ballerini del Musical americano. Ed infine “Amarcord”,  con la dignità dell’avvocato in bicicletta depositario degli aneddoti e delle storie della città, lo stupore del vecchio nonno che si perde nella fitta nebbia a pochi passi dalla propria casa e il sogno di Gradisca, bella e seducente parrucchiera che spera ancora di potere un giorno partire e incontrare il grande amore; e per finire l’arrivo del Rex immensa nave transoceanica che appare come in un sogno nel mare di Rimini.

I personaggi dopo aver raccontato le loro storie grottesche e commoventi si ritroveranno riuniti tutti nel carosello finale di “Fellini 8 e mezzo” tra neve vento nebbia, quegli effetti speciali cari al magico mondo del cinema di Fellini.

 

 

Just as if they were on an imaginary film set, some of the most famous characters from Federico Fellini’s films come to life again.

From the world of the curtain raiser comedy of Luci del varietà, two strolling players offer us again some of the most famous of the character parts from the traditional Variety Show. Then along comes the “white sheik”, the famous strip cartoons character interpreted by Alberto Sordi: with his exotic and charming white costume he appears from a very high swing to seduce the naïve young bride, an inveterate reader of picture stories; also, the shining White Face Clown and the legendary Frou Frou from I Clowns take us once again into the magic world of the circus.

The sounds of a waltz by Strauss introduce the character interpreted by Pina Bausch in the film E la nave va, a blind princess capable of perceiving and describing all the nuances of the colours of music. And then there is the loneliness of Casanova, the famous lover who by now only dances with a doll, surrounded by Venetian masks with black swirling mantles.

The fatigue of Ginger and Fred, two old strolling players who dance for television imitating the steps of one of the most famous American musical dancers, who bear their same name. And finally Amarcord, with the dignity of the lawyer with the bicycle, who is the keeper of the anecdotes and stories of the town, with the astonishment of the old grandfather who gets lost in the thick fog a few steps away from his house, and with Gradisca’s dream, the beautiful and charming hairdresser who still hopes she will leave one day to meet her true love; and finally with the coming of the Rex, the enormous transoceanic ship which appears as in a dream in the sea near Rimini.

After they have told their grotesque and moving stories, all the characters find themselves gathered together in the final carousel of Fellini 8 e mezzo, with snow, wind, fog, all those special effects so dear to the magical world of Fellini’s cinema.

 

 

Como en un imaginario plató cinematográfico aparecen y vuelven a la vida algunos de los más famosos personajes de las películas de Federico Fellini.

Del mundo del vodevil de “Luci del varietà” (Luces de variedades) dos titiriteros nos proponen algunas de las mas famosas ”macchiette” del tradicional Teatro de Revista. Y después he aquí “Lo sceicco bianco” (El jeque blanco) e el célebre personaje de cómic interpretado por Alberto Sordi que aparece con su exótico y fascinante traje blanco desde una altísimo columpio para seducir a la ingenua y joven esposa feroz lectora de telenovelas, mientras el chispeante Clown Blanco y el legendario Frou Frou de los “Clowns” nos transportan una vez más en la mágica atmósfera del circo.
Las notas de un vals de Strauss introducen el personaje interpretado por Pina Bausch en la película “E la nave va”, una princesa ciega que es capaz de percibir y describir todos los matices de los colores de la música. Y aún hay más, la soledad de “Casanova” famoso amante que ya solo danza con una muñeca rodeado de las mascaras venecianas con negros mantones que giran. La fatiga de “Ginger e Fred”, dos titiriteros ya viejos que danzan para la televisión recalcando los pasos de los más famosos y homónimos bailarines del musical americano. Casi al final “Amarcord”, con la dignidad del abogado en bicicleta custodio de las anécdotas y de las historias de la ciudad, el asombro del viejo abuelo que se pierde en la densa niebla a pocos pasos de su propia casa, y el sueño de Gradisca, hermosa y seductora peluquera que aún espera irse un día y encontrar el gran amor; y para finalizar la llegada del Rex, inmenso barco transoceànico que aparece como en un sueño en el mar de Rimini.

Después de haber contado sus historias grotescas y conmovedoras todos los personajes se encontrarán reunidos en el carrusel final de “Felini 8 e mezzo” (Fellini ocho y medio) entre nieve, viento y niebla, esos efectos especiales que adora el mundo mágico del cine de Fellini. 

 

Regia: Pino Di Buduo

Con: Daniela Regnoli, Nathalie Mentha, Hector Gustavo Riondet, Simona Zanini, Paolo Summaria, Marcus Acauan

Drammaturgia: Stefano Geraci e Pino DI Buduo

Scenografia: Luca Ruzza

Video Stage Design: AESOP STUDIO Stefano Di Buduo e Andrea Adriani

 

 

 

OPINIONI DELLA STAMPA:

 

"I personaggi dell’acclamato regista Federico Fellini vivono ora sul palco, narrando gioiosamente le loro storie, come il vento che soffia attraverso la neve cadente.  L’esperienza è stata incantevole per coloro che hanno assistito a “Fellini’s Dream" (…) Lo spettacolo trasporta il pubblico in un mondo fantastico, attraverso la tecnologia impiegata che ricostruisce il mondo di Fellini – che combina il fantastico con il barocco. Lo spettacolo ha vinto dei riconoscimenti per la sua presentazione e la vitalità tecnica."

The Times of India

 

"Un omaggio al grande maestro, un grande atto d’amore."

L’artemisio

 

"Suggestivo e senza tempo (…) “Fellini’s Dream” (il sogno di Fellini) con la regia di Pino Di Buduo e la magistrale performance di un cast di attori del Teatro Potlach, ha dato vita ad un set immaginario in cui i personaggi più caratteristici e famosi dei film felliniani hanno raccontato le loro storie grottesche e commuoventi in una magica atmosfera, grazie alla stupenda scenografia e alle note struggenti delle musiche di Fellini."

Lucia Rita Carfagno, Il Quotidiano di Termoli